Umbria Travel


Vai ai contenuti

Curiosità



Albero di Natale di Gubbio


E’ una realizzazione nata nel 1981 ed entrata nel 1991 nel Libro dei Guinness dei primati; resta acceso per tutto il periodo natalizio e viene disattivato dopo l’Epifania.
Decine di migliaia di persone vengono tutti gli anni a Gubbio durante
il periodo Natalizio proprio per ammirare l’Albero.

Adagiato sulle pendici del Monte Ingino che sovrasta la medioevale Città di Gubbio, l’Albero è costituito da corpi illuminanti di vario tipo a realizzare un effetto cromatico assolutamente particolare ed unico:
oltre 250 punti luminosi di colore verde delineano la sagoma di un Albero di Natale alto oltre 650 metri con il corpo centrale disseminato di oltre 300 luci multicolore e con alla sommità installata una stella della superficie di circa 1.000 metri quadri disegnata da oltre 200 punti luminosi.


La realizzazione è curata ogni anno da un gruppo di "Alberalioli" che compiono questa azione non già per una ricompensa, ma per amore verso questo simbolo di fratellanza e di amicizia e per pura dedizione al patrono S.Ubaldo e alla città di Gubbio.

L'albero, pur con la sua imponenza, riesce a sprigionare una civile eleganza che si trasmette a chi lo ammira e lo stimola a far riemergere quelle virtù che a volte nella quotidianità passano sotto silenzio:
Pazienza, Comprensione, Gentilezza, Tolleranza e Bontà.
Sono queste virtu capaci di far emergere sentimenti forti che resistono
al logorio del tempo e permettono agli uomini di perdonarsi,
stringersi la mano e mantenere intatta la fiducia nel prossimo.


Torna ai contenuti | Torna al menu